29 gennaio 2013: Meeting congiunto Milaneasy-Explorer Milano

a cura di Rita Ferrieri e Barbara Olivieri

In questo meeting congiunto dei due club di Milano, Matteo Andreani (President dell’Xplorers Toastmasters Club) apre con una “call to action” per la prossima Conferenza Nazionale dei Club Toastmasters (la terza dopo Torino e Roma), ricordando – e ringraziando – la preziosa collaborazione di Francesco Vecchiè (membro Milan Easy), organizzatore dell’evento.

TOASTMASTER OF THE DAY di stasera è Carmen Princi.
Il suo ruolo prevede la conduzione della serata e l’introduzione degli speech.
Stasera Carmen in occasione del meeting congiunto, usa la metafora del Sale, composto da Sodio e Cloro, come un elemento prezioso frutto della combinazione perfetta di due componenti fondamentali. La loro sinergia equilibrata produce uno degli elementi più importanti per la vita.

Angelo Mascaro (English Grammarian), presenta la parola del giorno (word of the day): Achieve (in italiano “raggiungere”, “ottenere”)

SPEAKING SESSION

La parte della serata dedicata ai discorsi: i soci che si sfidano sportivamente sono quattro.
I discorsi vertono in genere sugli argomenti più disparati: si va dalle esperienze di vita, spaccati di vita quotidiana, fino ad arrivare a veri e propri momenti di formazione, e condivisione di conoscenze letterarie, scientifiche, musicali,…
Stasera i quattro discorsi vertono su esperienze di vita (con anche un Ice Breaker) e sulla condivisione di importanti formazioni.

1) Scommettiamo che… – Davide Giansoldati
Manuale avanzato speaking to inform, Progetto 2: Resources for Informing

Language: Italian

Uno speech sul gioco d’azzardo e sui suoi numeri da copogiro.
Qualche dato significativo: il gioco d’azzardo (che ha 500 anni di storia alle spalle) produce un giro di affari di 76 miliardi, pari a 4 finanziarie e/o 2 finanziamenti sulla salute e/o 8 finanziamenti per l’istruzione. Un’abitudine che crea dipendenza in 500.000 persone, con 1.200.000 persone a rischio. Un giro d’affari che genera un debito di 1260 Euro a testa. Informazioni precise ed affilate, volte a far pensare e ad informare.

2) Segà Segà – Sara Cavaliere
Competent Communicator 9: Persuade with Power, Language: Italian
“Ho 22 anni e mi comporto come un uomo di 40”, ha scritto nel suo libro Valerio Daniel De Simoni, giovane operatore di Greenepeace, perito giovanissimo in un incidente aereo nei cieli africani.
Parte così lo speech di Sara che traccia un bilancio di “quasi mezza età”, ricordando momenti importanti con spirito “segà-segà” (in greco “con calma” e diventato il motto di Sara): un viaggio in Salento, l’improvvisa scomparsa di Mirella,… Perchè “La vita non è uno scherzo. [...]” come recita una poesia di Nazim Hikmet, letta da Sara al termine del suo speech.

3) Taping In. – Laura Hoti
AC Public Relations: The Persuasive Approach, Language: English
Laura simula una situazione aziendale, dove una decisione presa dal Management crea agitazione presso i clienti: l’azienda riorganizza la sua struttura con l’obiettivo di ottimizzare alcune dinamiche finanziarie. La decisione non risulta chiara e la questione genera malumore. Bisogna cercare di persuadere della bontà della strategia, utilizzando logica ed emozione, mettendosi nell’ottica degli ascoltatori, comprendendo il loro punto di vista, e cosa li preoccupa. Lo scopo è tranquillizzare e far comprendere l’inutile preoccupazione, rassicurando della bontà della decisione.

4) What’s the matter with travel, different cultures and sport in my life? – Maria Pedrinelli
Competent Communicator 1: The Ice Breaker, Language: English

Siamo in Sicilia, dove Maria ha trascorso diversi anni della sua infanzia e dove ha avuto modo di apprezzarne la natura e la cultura. I ricordi si aggirano tra lo sport, la lingua ed il cibo. Tre aree dove Maria ha potuto apprezzare lo sport fatto nella natura, appassionandosi alla ginnastica; ha apprezzato la lingua italiana e non solo; e ha potuto apprezzare la bontà del cibo (con episodi buffi sulla differenza culturale: quando – in tempi non sospetti – chiedi una “doggy bag” per portare via il cibo non consumato in un ristorante, ed i camerieri pensano che tu lo voglia dare al tuo cane…).

TOPICSMASTER – Ilaria Cardani

Nella fase di improvvisazione l’argomento è:  “narrazione e corrispondenza”.
L’apertura è affidata a due evocazioni cinematografiche di due lettere epiche:
Fabio (Xplorers) – “Totò, Peppino e la Malafemmina”
Matteo Andreani (Xplorers) – “Non ci resta che piangere”
Partecipano:
Gaia (Milan Easy) – una lettera ad un fidanzato colpevolmente trascurato, per l’ennesimo San Valentino da passare separati
Matteo Sasso (Xplorers) – fidanzato di Gaia, risponde con un sms
Giorgio (Xplorers) - un biglietto con un mazzo di fiori indirizzato alla moglie per S. Valentino
Riccardo (Milan Easy) – una mail al Sindaco per la richiesta di installazione di un nuovo semaforo
Frederich (ospite) – telegramma di congratulazioni per un amico che si sposa e al cui matrimonio non può partecipare
Laura (Milan Easy) – sms per organizzare una pizzata
Cecilia (Milan Easy) – mail di accompagnamento al curriculum inviato ad un responsabile delle risorse umane di una azienda del settore

EVALUATION SESSION

La parte della serata dedicata alle valutazioni.
Quattro valutatori ciascuno concentrato su uno speaker.
Un valutatore dell’utilizzo della lingua inglese (se presenti dei discorsi in lingua inglese)
Un valutatore dell’utilizzo della lingua italiana.
Due valutatori “tecnici”: valutazione sulla gestione del tempo (Timer) e sui “trascinamenti” (AH Counter)
Ed un valutatore generale della serata.

GENERAL EVALUATOR – Mattia Busnelli
EVALUATOR FOR THE 1st SPEAKER – Federico Pisanu
EVALUATOR FOR THE 2nd SPEAKER – Paolo Ronchi
EVALUATOR FOR THE 3rd SPEAKER – Elena Casti
EVALUATOR FOR THE 4th SPEAKER – Giorgio Medi
ENGLISH GRAMMARIAN – Angelo Mascaro
ITALIAN GRAMMARIAN – Barbara Olivieri
AH COUNTER – Luana Polonara
TIMER – Eugenio Laurita

CLOSING

E’ il momento della premiazione dei migliori della serata.
I vincitori sono:
Miglior Speaker: Laura Hoti con “Tapping In.”
Miglior Table Topic: Frederich con “telegramma per matrimonio”
Miglior Evaluator: Giorgio Medi (Evaluator dello speech di Maria Pedrinelli)

Il Presidente del Milan Easy, Angelo Mascaro, chiude il meeting con una call to action per l’organizzazione della prossima conferenza italiana e per il contest in programma il prossimo 16 febbraio.

One thought on “29 gennaio 2013: Meeting congiunto Milaneasy-Explorer Milano

  1. Pingback: Risorse | Milan-Easy Toastmasters Club

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>