11 settembre 2012: i discorsi della serata

a cura di Rita Ferrieri e Barbara Olivieri

PRIMA PARTE: GLI SPEECH

In questa parte della serata quattro soci si “sfidano” presentando argomenti più svariati avendo a disposizione un tempo e un percorso prestabilito. Stasera tre discorsi sono stati accomunati dal racconto di episodi di vita il quarto ci ha dato un esempio sulle tecniche di vendita. Di seguito, segnaliamo, titolo, autore, numero di progetto, lingua del discorso e breve cenno sul contenuto.

1)… Tra il Sacro e il Profano … – Carmen Princi

Competent Communicator 4: How To Say It – Language: Italian

Un racconto sentito e partecipato di  una importante festa religiosa tradizionale di Reggio Calabria: la Festa della Madonna, che si svolge ogni seconda domenica di settembre.  Tra immagini e ricordi, un vivida descrizione della festa fatta di processione, di dolci tipici, di tradizioni e di emozioni …

 

2) What! - Claudio Russo

Storytelling 3: The Moral of the Story – Language: English

1993, due amici decidono di andare a New York a farsi un viaggio ed incrociano sulla loro strada un newyorkese che condivide con loro un pezzo di vacanza, facendo loro da guida e facendo scoprire cose insolite per una metropoli (come scoprire un grillo all’interno di una pianta!), condividendo pensieri e riflessioni…

3) Io che, noi che… – Sara Cavaliere

Competent Communicator 8: Get Comfortable With Visual Aids – Language: Italian

Un viaggio indietro nel tempo, nell’adolescenza, tra Smemoranda , Duran Duran, negativi e fotografie, partendo dal ricordo delle serate post-vacanze passate a guardare le foto scattate durante l’estate. Una carrellata degli anni ‘80, dove tutto era molto diverso da come è oggi…

 4) With a little help from a friend- Angelo Mascaro

Persuasive Speaking 2: Conquering the “Cold Call” – Language: Italian

Gioco di ruolo per lo speech in questione: una vendita di un prodotto e di un servizio senza che questo venga richiesto dal cliente. Dopo una fase introduttiva di spiegazione della tecnica di vendita, si passa alla fase di simulazione dove lo speaker duetta con Gaia Fiertler (nei panni della cliente).

 * * *

 SECONDA PARTE: TOPICMASTER O IMPROVVISAZIONE

Giornata di cronaca – Franco Pieracci

Nella fase di improvvisazione si gioca con lo stile giornalistico: Franco Pieracci, prendendo spunto dalle fasi preparatorie di una normale mattina, coinvolge soci e pubblico chiedendo di improvvisare una cronaca. Vengono coinvolti:

Rita – la sveglia che suona

Massimo – indossare le ciabatte

Elena – andare in bagno

Serena – la colazione

Steve – lavaggio completo

Luana – la vestizione

Eugenio – recupero dell’auto in garage

 * * *

ULTIMA PARTE: I VINCITORI

Ogni sera si proclama un vincitore per ogni sessione di public speaking:

Miglior Speaker: Sara Cavaliere con “Io che, noi che…”

Miglior Table Topic: Eugenio Laurita con il “recupero dell’auto in garage”

Miglior Evaluator: Cecilia Sartori (Evaluator dello speech di Sara Cavaliere)

 

3 thoughts on “11 settembre 2012: i discorsi della serata

  1. più che duettare il nostro Angelo ha dovuto duellare con la sottoscritta, decisamente ipercritica e sospettosa! d’altronde mica gli dovevo favorire il compito, no? e sono felice che dall’occasione sia nata la splendida iniziativa di franco sull’allenamento alla vendita. complimenti a tutti! e buon lavoro ragazzi!

  2. Ottima l’idea di Franco Pieracci per il suo table topic: rendere sensazionale un evento banale, alla stregua di quanto fanno moltissimi giornali con titoli che trasformano fatti insignificanti in drammatiche situazioni.
    Peccato che come spesso succede tutti siano andati fuori tema. Belle risposte, molto originali e divertenti, ma fuori tema.
    Ci riproveremo… sono un fanatico del table topic e mi piacerebbe vedere far sempre centro. :-)

  3. hai ragione Angelo sul fuori tema dei partecipanti al table topics, io stessa non avevo capito bene come dovevo impostare l’improvvisazione, fortunatamente ha vinto chi ha centrato il tema, il nostro Eugenio! Si perchè credo sia molto importante che vincano le persone che centrino il tema e non per il fatto contrario.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>