8 maggio 2012 – Istantanee

a cura di Gaia Fiertler e Paola Spreafico

Dagli ospiti

Cristina: «Un’occasione per riprendere a parlare in pubblico»

Ho saputo del Toastmasters da un’amica coreana mentre ero in Australia! Sono molto curiosa di conoscervi… Nel frattempo Cristina, finlandese, vince il table topics della serata, cioè la sessione di improvvisazione condotta da Elena Ceccato, descrivendo in inglese la vita di un albero partendo dall’immagine della sua corteccia. A fine serata… Per me è stata un’esperienza davvero molto interessante. Da giovane ho avuto molto a che fare con il teatro, ma poi mi sono allontanata dall’ambiente e quindi mi sono un po’ “irrigidita”. Trovo il TM una ottima opportunità per rientrare “nell’ambiente” ed evolvere…

Adriano: «Nessuno si mette in cattedra, ma tutti portano qualcosa di sé»
(Adriano ha scritto personalmente il commento che qui pubblichiamo)
Non sapevo cosa aspettarmi, indeciso tra un luogo di apprendimento o un circolo ferroviario, lodevole ma noioso. Beh, scampata la seconda ipotesi ecco trascorse due ore di vivace apprendimento, partecipato. Sì perché quello che colpisce è che nessuno si mette in cattedra e tutti invece portano qualcosa di sé. Utile, interessante, divertente. Grandi meriti e complimenti ai partecipanti e agli organizzatori (che poi le due categorie si sovrappongono). Altri feedback? A volte emerge più la tecnica fredda e scolastica che la comunicazione di sé e di contenuti autentici, ma credo sia inevitabile, dopo tutto è un contesto di apprendimento. Altro appunto che si può fare è che, vista l’ottima opportunità di avere feedback a 360°, questa dovrebbe essere utilizzata fino in fondo, meno cortesie e più indicazioni anche negative. Non a caso, credo, la “valutatrice” che è stata più votata nella serata è quella che ha messo in luce anche gli aspetti da rivedere della presentazione che andava a valutare. Insomma, non solo lodi e carezze, ma anche qualche spina fa bene all’apprendimento. Tornerò.

Ruben: «Mi piace la vostra voglia di migliorare»

Sensazioni molto positive. Avevo letto l’intervista al vostro presidente sul sito e mi ha incuriosito. Mi piace la vostra voglia di migliorarvi mettendovi in discussione. Mi è parsa un po’ strana la tendenza di alcuni di voi nel presentare discorsi forse un po’ troppo teatrali, ma può essere che questo sia il percorso che va seguito per crescere e che porta a un obiettivo!

Massimiliano: «Qui mi diverto e mi emoziono»
Questa è la mia seconda volta al TM, la scorsa mi sono divertito ed emozionato, vediamo se riuscirò a bissare! A fine serata… È stato bello, riconfermo le mie impressioni, grazie per la serata!

Fabio: «Un amico mi parla di voi in modo entusiasta!»
All’inizio della serata… Ho saputo di voi tramite un’amicizia che abbiamo in comune. Ho visto uno speech di questo amico sulla corsa, e mi sono incuriosito. Lui mi parla di voi in maniera assolutamente entusiasta, vediamo come va…

Gabriele: «Voi vi divertite a mettervi in gioco!»

Avevo sentito parlare di voi da un socio del Tm di Torino e la cosa mi ha incuriosito molto. È bello il vostro provare piacere a mettervi continuamente in gioco. Mi ha anche colpito il mix della serata tra “giudicanti” e “giudicati” (gli evaluator versus gli speaker – ndr).

Luana
: «Ciò che si sente è la passione!»
Quello che alla fine è emerso è che, ciò che dici, lo dici perché te ne sei impossessato veramente e quindi lo senti e questo è il messaggio che arriva.
In sette minuti di speech ci sono momenti altalenanti, e proprio nei momenti “down” l’amore e la passione per ciò che dici ti fanno inesorabilmente risalire.
È bello sentire ciò che viene detto, questa è la prima cosa emersa, poi certo ci sono tecniche oratorie da affinare, tante cose da imparare ma ciò che si sente è la passione…

Ermanno: «E se mi iscrivessi a entrambi i club?»

Seconda esperienza al Toastmasters. Bello il clima, bella la serata! La volta scorsa ero all’altro club (Xplorers), stasera qui, dove c’è uno stile diverso. Gli Xplorers (presenti in sala due rappresentanti - ndr) sono un po’ più “cattivi”, nel senso buono del termine, nelle valutazioni. Farò ancora un po’ di passaggi tra voi e il club Xplorer per poi approdare come socio a uno dei due club, o forse a entrambi… perché no?!

2 thoughts on “8 maggio 2012 – Istantanee

    • Grazie Franco per l’apprezzamento! Ovviamente funziona bene tutta la catena, a partire da Paola che, in tempo praticamente reale, la mattina seguente mi fa trovare le impressioni sul tavolo, ops, sul pc! Poi io rubo un po’ di tempo al lavoro e, appena posso, faccio editing, carico e scelgo le foto e… pubblico!
      Ma non abbiate timore successori a questo ruolo perché, come ha ben compreso Luana, è la passione che ci muove, quindi anche voi farete benissimo e anche meglio, portando anche idee nuove!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>